Pizza senza glutine • fatta in casa

Amici celiaci e intolleranti al glutine.. SALVATEVI QUESTA RICETTA 🍕

Non ve ne pentirete, giuro! Io sono ancora commossa da quanto mi sia venuta bene, vorrei farmene altre 20 😂 Però mi trattengo e inizio lasciandovi la ricetta.. così potete farla anche voi!

Pizza senza glutine • fatta in casa

Porzione

2

pizze
Calorie (per pizza con mozzarella di bufala)

882

kcal

Ingredienti

Preparazione

  • Sciogliete il lievito in un po’ d’acqua tiepida (NO calda e NO fredda)
  • In una ciotola aggiungete tutti gli ingredienti secchi (farina di riso, amido di mais, farina di teff , cuticole di psillio e sale) e mischiateli bene. Ovviamente se avete una planetaria, usate quella
  • Aggiungete il lievito sciolto nell’acqua
  • Aggiungete metà dell’acqua ed iniziate ad impastare cercando di fare delle pieghe (se avete dubbi sul mio profilo Instagram trovate i video – Highlights “Gluten Free” @ellypse)
  • Continuate ad aggiungere l’acqua e non spaventatevi se all’inizio, quando l’aggiungete, sembra essere troppo liquida. L’amido di mais, la farina di riso e le cuticole assorbono davvero tanta acqua
  • Continuate ad impastare finché non ottenete un impasto spugnoso, ma compatto
  • Lasciatelo ripostare per 24h all’interno della ciotola sigillata con la pellicola a temperatura ambiente
    IMPORTANTE: assolutamente NO in frigorifero o al freddo, perchè ferma completamente la lievitazione (nel senza glutine) e l’impasto diventerebbe duro e difficile da stendere
  • Dopo 24h dividete l’impasto in due panetti e pirlateli. Lasciateli riposare ancora per due ore
  • Ora arriva il momento della stesura. Infarinate un po’ i panetti e stendeteli alternando i due lati. I movimenti che vanno fatti devono essere dal centro verso l’esterno: lasciate che l’aria si accumuli sui bordi, quindi non schiacciate anche quelli (Se vi serve, trovate i video sempre sul mio profilo Instagram @ellypse)
  • Dopo aver dato la forma, condite con quello che preferite e infornate nel forno già caldo a 250°

    CONSIGLIO: (questa parte non l’ho provata con questa pizza, ma con tutte le successive)
    Prima di infornare, scaldate una pentola piana a vuoto e, dopo che si è scaldata molto, metteteci sopra la pizza già condita finchè non vedete che sulla base si formano le classiche macchioline scure. Successivamente, infornate!

    Questo aiuta un sacco a generare lo shock termico necessario per gonfiare il cornicione.
  • Per la cottura seguite questa successione:
    • 10 minuti sul fondo del forno
    • 10 minuti nel centro del forno
    • 3 minuti sulla parte alta del forno
  • Sfornate e.. mangiate!

Note

  • Secondo me il lievito di birra può essere, secondo me, diminuito. A 10 gr non si sente come sapore, però proverò comunque a diminuirlo la prossima volta che la farò.

ESSENZIALE PER QUESTA RICETTTA

Cuticole di Psillio • Le trovate qui

Codice sconto 15% • ELLYPSE15

2 Responses

  1. Amanda Mattavelli ha detto:

    Ciao Elisa,
    Questo impasto mi incuriosisce molto e.vorrei provarlo.
    Però non amo la farina.di Teff. Con che cosa.potrei sostituirla?
    Grazie
    Amanda

    • elisa ha detto:

      Ciao Amanda,
      La farina di teff può essere sostituita con qualsiasi altra farina, oppure si può aumentare la farina di riso. L’unica attenzione che si deve avere, quando si cambia la farina, è controllare la quantità di acqua che si inserisce. Perchè ogni farina ha un grado di idratazione diverso (es: le farine di legumi, fecola, amido necessitano di molta acqua)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *