Brioche senza glutine fatte in casa

Piano piano arrivano anche loro.. i lievitati! Ora che ho capito il trucco, mi diverto come non mai!! 🥰 Vi ho già svelato l’ingrediente segreto e per questo non starò a ripeterlo in ogni articolo, però ricordatevi questo prodotto: Cuticole di Psillio

Queste son le prime brioche senza glutine della mia vita e sinceramente non ho seguito nessuna ricetta. Per questo sono davvero tanto fiera di quello che è venuto fuori 😍 Ovviamente c’è sempre da migliorare, ma piano piano. Inoltre sapete bene che io sono contro le farine senza glutine già pronte, perchè contengono un sacco di additivi e per me è NO! Per quanto, ovviamente, sia più facile ottenere bei lievitati, io preferisco utilizzare farine semplici.. quindi stay tuned per tante altre ricette!

Brioche senza glutine

Porzioni

7

brioches
Calorie per brioche (vuota)

201

kcal

Ingredienti

  • 70 gr di zucchero

  • 75 gr di farina di mandorle nu3

  • 150 gr di farina di riso

  • 75 gr di amido di mais

  • 25 gr di cuticole di psillio nu3

  • 4 gocce di fit drops alla vaniglia nu3

  • 10 gr di lievito di birra

  • 400 ml di acqua circa

  • q.b. di marmellata

  • q.b. zucchero di canna

  • q.b. albume

Preparazione

  • Iniziamo mettendo in una ciotola le farine, lo zucchero e le cuticole di psillio, facendo attenzione a mischiarli bene
  • Sciogliete il lievito in un po’ d’acqua tiepida (NO calda, NO fredda)
  • Aggiungete il lievito sciolto all’impasto ed aggiungete anche le gocce di FitDrops alla vaniglia (potete sostituirle con la vanillina)
  • Piano piano aggiungete l’acqua ed iniziate a lavorare l’impasto (io non ho l’impastatrice, quindi faccio tutto a mano)
  • Considerate che le farine senza glutine e le cuticole tendono ad assorbire MOLTA acqua ed è per questo motivo che ne serve quasi il doppio di una pizza fatta con farine normali
  • Prima di aggiungere l’acqua, dovete fare in modo che l’impasto l’abbia assorbita tutta e che quindi sia compatto. Alla fine dovrete ottenere un’impasto morbido ed elastico, non deve essere duro
  • I movimenti che dovete fare sono gli stessi per gli impasti della pizza classica, ovvero fate le pieghe per dare aria all’impasto. Ovviamente non aspettatevi un’elasticità uguale a quelle con glutine, ma ci si avvicinerà molto
  • Lasciate riposare l’impasto in una ciotola ermetica o chiusa con pellicola per 12h minimo. Non mettetela in frigor, ma lasciatela a temperatura ambiente perchè ho notato che mettendola in frigor si indurisce tantissimo
  • Quando la lievitazione sarà finita, stendete l’impasto su un piano. Meglio se lo fate a mano per evitare di tirare fuori tutta l’aria, ma altrimenti usate un mattarello facendo attenzione a non spingere troppo
  • Cercate di ottenere un rettangolo e da quel rettangolo tagliate con un coltello vari triangoli abbastanza alti
  • Qui arriva l’unica differenza rispetto a quello che ho fatto, perchè io ho messo la marmellata direttamente nell’impasto crudo. Però penso che sia meglio metterla dopo, perchè si evita che rimanga umido dentro la brioche
  • Quindi avvolgete i triangoli a dare la forma della brioche e lasciate riposare ancora per 2/3h
  • Spalmate la superficie delle brioche con dell’albume e metteteci della granella di zucchero di canna (o normale)
  • Infornate per circa 30/40 minuti. Sapete bene che io non adoro dare tempi precisi perchè il mio forno è abbastanza vecchiotto e tende ad aver bisogno di più tempo, però prendete come unità di misura il colore: deve essere molto abbronzato
  • Ora, utilizzando una sac a poche con un beccuccio appuntito, mettete la marmellata all’interno della brioche

COSA SERVE ASSOLUTAMENTE PER QUESTA RICETTA?


Cuticole di psillio

Le puoi trovare qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *