Pizza con grano saraceno senza glutine

Ora che ci ho preso la mano.. addio! Ogni settimana vedrete una pizza diversa 😂 Questa volta, visto che mi era stato chiesto, ho utilizzato la farina di Grano Saraceno. Non utilizzo mai solo una farina, perchè, a mio parere, ciascuna da il suo contributo!

Riguardo questa pizza posso dirvi solo una cosa: FANTASTICA. E non lo dico solo perchè l’ho fatta io (😎 ahah), ma perchè vi giuro che era davvero davvero buona, al pari dell’altra che ho pubblicato settimana scorsa. Però ! Però son diverse. La scorsa era più morbida, questa invece era più croccante fuori e morbida dentro.

Pizza con grano saraceno senza glutine

Ingredienti

Preparazione

  • In una ciotola (o in una planetaria, se l’avete) mettete le farine, il sale e le cuticole
  • In un bicchiere mettete un po’ di acqua tiepida, aggiungete un pizzico di zucchero e sciogliete il lievito di birra
  • Aggiungete l’acqua con il lievito sciolto agli ingredienti della ciotola ed iniziate ad impastare
  • Pian piano aggiungete la restante acqua e non spaventatevi se l’acqua sembra non “assorbire”. Man mano che impastate, le cuticole assorbono sempre di più
  • Quando avete fatto assorbire tutta l’acqua, pirlate l’impasto e mettetelo in una ciotola a riposare per 24 ore a temperatura ambiente
    IMPORTANTE: assolutamente NO in frigorifero o al freddo, perchè ferma completamente la lievitazione (nel senza glutine) e l’impasto diventerebbe duro e difficile da stendere
  • Dopo 24 ore l’impasto è pronto per essere steso, quindi, su una spianatoia infarinata, iniziare a spingere con le dita dal centro del panetto. Non schiacciate mai il cornicione (l’aria che spingete deve rimanere nel cornicione)
  • Dopo che avete dato la forma, condite con pomodoro, mozzarella, pesto e pomodorini. Finite con un pochino di olio extravergine di oliva
  • (questa passaggio non l’ho provato con questa pizza, ma con tutte le successive e ve lo consiglio se non avete la pietra refrattaria)
    Prima di infornare, scaldate una pentola piana a vuoto e, dopo che si è scaldata molto, metteteci sopra la pizza già condita finchè non vedete che sulla base si formano le classiche macchioline scure. Successivamente, infornate!

    Questo aiuta un sacco a generare lo shock termico necessario per gonfiare il cornicione.
  • Infornate nel forno già caldo alla massima temperatura per 15 minuti sul fondo del forno e per 10 minuti nel centro

Note

  • Per il procedimento spiegato nei minimi dettagli e con le foto, vi lascio il link della scorsa ricetta QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *